SCOPRI IL MIO E-BOOK DI RICETTE VEGANE

Gnocchi infallibili di patate e tofu | Senza uova

gnocchisenzauova

Come fare gli gnocchi di patate senza uova? Una ricetta infallibile con l’aggiunta di un ingrediente segreto: il tofu. Vi conquisteranno!

Non i soliti gnocchi di patate fatti in casa! Questi li facciamo sì con le patate, ma anche con il tofu, e senza uova. Facili e veloci da preparare, che tengono perfettamente la cottura, questi gnocchi senza uova si preparano con soli tre semplici ingredienti. Credetemi che la loro morbidezza vi conquisterà al primo assaggio!

Un classicone della cucina italiana, dei pranzi della domenica, dell’infanzia, delle festività in famiglia, fatto con ingredienti semplici e genuini, nel nostro caso rivistato in chiave vegetale con l’aggiunta appunto del tofu e togliendo le uova. Provateli e… vi sfido a dirmi che non vi piace il tofu 😉

Gnocchi di patate senza uova vegani

E’ pensiero comune che nell’impasto degli gnocchi di patate debbano andarci le uova. In realtà, esistono molti luoghi d’Italia (ad esempio in provincia di Verona), dove gli gnocchi vengono fatti solo con farina e patate. Sono quindi indicati per chi segue una dieta vegana, come me, oppure per chi ne è intollerante o allergico, o che non vuole mangiarli per svariati motivi.

Io ho poi deciso di provare ad aggiungere nell’impasto del tofu frullato, come esperimento… e sono rimasta estasiata.

La consistenza degli gnocchi di patate e tofu è perfettamente morbida, che mantiene la cottura, e molto gustosa.

Inoltre sono un piatto completo e proteico grazie alle proteine della soia, che lo rendono un piatto equilibrato da proporre anche ai più piccoli.

Come fare gli gnocchi di patate e tofu senza uova

  1. Per preparare questo piatto partiamo innanzitutto dalle patate che dovranno essere cotte. Io le sbuccio e taglio a pezzi per velocizzare il processo, ma ovviamente potete scegliere la via più “tradizionale” bollendole intere con la buccia.
  2. Prendiamo quindi il tofu e frulliamolo con un po’ d’olio fino ad ottenere una crema (assaggiatela: già così è buonissima per me). Questa crema ma aggiunta alle patate passate allo schiacciapatate. Quindi sale e noce moscata, e via di mano: dobbiamo mescolare tutto il composto fino ad amalgamare bene i vari ingredienti.
  3. Aspettiamo che le patate si siano intiepidite (non fatelo mai quando sono ancora calde) quindi aggiungiamo la farina (io la scelgo sempre ti tipo 0 oppure 1). Impastiamo finché la farina sarà tutta assorbita e possiamo iniziare a formare i nostri gnocchi.
  4. Acqua in ebollizione salata, tuffiamo gli gnocchi di patate e tofu e appena salgono a galla li scoliamo.
gnocchisenzauova

Come condire gli gnocchi di patate senza uova

Io amo i sapori semplici quindi li condisco sempre con burro (vegetale) e salvia oppure con un buon sugo di pomodoro e basilico. Ma vanno benissimo anche un godurioso ragù di lenticchie, con il granulare di soia, o perchè no anche con il pesto di cavolo nero, di zucchine, di rucola, o classico di basilico. Insomma, c’è solo che da sbizzarrirsi!

Quali patate scegliere

Le patate migliori per fare gli gnocchi sono quelle farinose, magari un po’ vecchiotte. In ogni caso non vanno bene le patate novelle, poiché sono molto ricche d’acqua e richiederebbero troppa farina, con il risultato di ottenere poi degli gnocchi molto duri.

Come condire gli gnocchi vegani

Questi gnocchi sono già buonissimi anche così da soli. Io di solito scaldo un po’ d’olio extra vergine d’oliva e aggiunto della salvia. Così l’olio si insaporisce. Poi ci salto gli gnocchi cotti e scolati, ed infine aggiungo del grattugiato vegetali. Semplici, che non stancano mai.

Naturalmente potete aggiungere il vostro condimento preferito: sugo di pomodoro, pesto di piselli, pesto di basilico, pesto di cavolo nero, ragù di lenticchie, ragù di soia, ragù di tempeh… insomma, le idee non mancano e dovete solo sbizzarrirvi.

gnocchisenzauova

Gnocchi infallibili di patate e tofu | Senza uova

Non i soliti gnocchi di patate fatti in casa! Questi li facciamo sì con le patate, ma anche con il tofu, e senza uova. Credetemi che la loro morbidezza vi conquisterà al primo assaggio!
5 from 1 vote
Preparazione 20 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 35 minuti
Portata Primo
Cucina Italiana
Porzioni 2 persone

Ingredienti
  

  • 450 g patate pesate pelate e a crudo
  • 250 g tofu al naturale + 3 cucchiai d'olio
  • 180 g farina 0
  • Sale e noce moscata q.b.

Istruzioni
 

  • Sbuccia le patate, tagliale a pezzi e tuffale in acqua bollente finché diventano tenere. Ovviamente puoi scegliere la via più "tradizionale" bollendole intere con la buccia. Si tratta solo di velocizzare i tempi
  • Sminuzza il tofu con le mani dentro un robot da cucina o un tritatutto, quindi aggiungi 3 cucchiai d'olio e frulla tutto fino ad ottenere una crema granulosa.
  • Schiaccia le patate cotte e morbido in uno schiacciapatate, appoggiato sopra una ciotola capiente. Aspetta che perda il calore e si intiepidisca
  • Quindi aggiungi la crema di tofu, la farina, il sale e noce moscata, e impasta con le mani per amalgamare bene i vari ingredienti. Impastiamo finché la farina sarà tutta assorbita
  • Forma dei filoni del diametro di circa 2 cm, e taglia gli gnocchi. Tuffali un po' alla volta in acqua in ebollizione salata
  • Appena salgono a galla raccoglili con una schiumarola e saltali in una padella con il condimento per due minuti

Note

Gli gnocchi senza uova di tofu e patate si conservano in frigorifero per 3 giorni, chiusi in un contenitore a chiusura ermetica. Si possono anche congelare. 
Keyword Gnocchi, patate, senza uova, tofu

Non dimenticare di lasciarci tante stelline qui sotto

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Ti è piaciuta la ricetta? Condividila su:
Ricevi
SUBITO GRATIS

la guida sull’autoproduzione di latte vegetale (con 6 ricette), e sulla sostituzione delle uova in cucina.